registration





A password will be e-mailed to you.

Giovani europei: divertimento, sport estremi e volontariato

Bravi ragazzi, gli Europei. Un po’ meno gli italiani.
E’ questo il quadro che emerge dalla ricerca commissionata da Opel sull’idea di divertimento effettuata su un campione di oltre 1.600 ragazzi dai 20 ai 29 anni residenti nelle 5 maggiori città di 8 Paesi d’Europa (Belgio, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Olanda, Spagna e Gran Bretagna).
Tutto si può dire, meno che i ragazzi europei non amino divertirsi: il 67 per cento degli intervistati infatti è soddisfatto della dose di svago presente nella propria vita e ha trovato un giusto equilibrio tra vita e lavoro. E addirittura afferma di voler lavorare per vivere e non vivere per lavorare: se infatti l’82 per cento mettono il denaro al centro delle priorità, ben il 77 per cento non è disposto a sacrificare il divertimento a favore del lavoro.
Tra gli hobbies e i passatempi, lo slogan sembra essere mangiare, bere ed essere allegri. Con la scuola di pensiero delle vacanze al mare  (38 per cento) che si scontra con quella delle vacanze avventurose (19 per cento).
Dati confortanti emergono dai valori morali dei giovani europei di oggi, che sognano New York e Sydney. In controtendenza con il sesso, droga e rock n’roll, le nuove generazioni preferiscono fare sport, meglio se estremi, e fare volontariato. In questo senso, le orecchie d’asino vanno – ahinoi – agli italiani: solo il 30 per cento di loro trova divertente l’attività sociale.

Per maggiori informazioni, http://media.opel.com

Share

On ottobre 5th, 2006, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Giovani europei: divertimento, sport estremi e volontariato”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus