registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Energethica: una vita ad impatto zero

Sarà James Barber, il padre della fotosintesi artificiale, scoperta destinata a rivoluzionare la produzione di energia, a inaugurare Energethica 2011, mostra convegno su fonti rinnovabili e sostenibilità, che si svolgerà al Lingotto di Torino dal 7 al 9 aprile.
La sesta edizione della manifestazione debutta portando nello stesso contenitore tutte le dimensioni della green economy: mobilità, casa attiva e sostenibile, telegestione e bioenergia. Il tutto con l’obiettivo di progettare la “Smart City del futuro”. Con 21 Paesi presenti, la manifestazione darà anche spazio alla sua vocazione internazionale: Germania e Malesia le nazioni straniere maggiormente rappresentate. Prodotti e servizi da tutto il mondo, ma anche buyer internazionali provenienti da Bulgaria, Qatar, Repubblica Ceca e Russia che partecipano insieme al Centro per l’Internazionalizzazione delle imprese del Piemonte.
Tra le novità in fiera si potranno trovare news sui pannelli fotovoltaici di terza generazione, capaci di ridurre i costi di produzione e migliorare l’accessibilità economica delle rinnovabili; sugli ascensori che consumano la stessa energia di un frullatore; innovativi sistemi per trasformare un diesel in un motore bifuel, che funziona anche a gas naturale. E ancora sui modelli abitativi che fanno evolvere il concetto architettonico di “casa passiva” (costruita con materiali che garantiscono efficienza energetica) in quello di “casa attiva”, abitata in forma intelligente, che genera più energia di quella che consuma e che, attraverso consumi e comportamenti green, annulla l’impatto ambientale; giocattoli a energia solare, destinati a educare il pubblico giovane all’esistenza di alternative energetiche.
Info su http://www.energethica.it/

Share

On aprile 4th, 2011, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Energethica: una vita ad impatto zero”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus