registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Dottori d’illusioni

UN LIBRO DI CONCETTO VECCHIO FA UN’ANALISI SPIETATA DI QUANTO SIA DIFFICILE AVERE 30 ANNI ADESSO IN ITALIA. IL QUADRO CHE NE ESCE? DA FESTIVAL DEL TALENTO SPRECATO

Effetto veline…
Devono essere giovani, belli e possibilmente con il sole in tasca. Allora sì che possono aspirare a un futuro, magari in politica, deputati o candidati oppure figuranti in prima fila al congresso del Pdl. E tutti gli altri? Se la sfanghino pure tra treni maleodoranti, stipendi da fame, concorsi mai vinti, speranze mal riposte.
Dura la vita per i trentenni di adesso. Lo racconta Concetto Vecchio in questo libro-inchiesta (Giovani e belli, chiarelettere, pagg. 193, 14 euro): l’autore ne ha incontrati parecchi di questi ragazzi illusi e delusi.
Minimo comun denominatore? La fatica di vivere.


Sandro sui treni di borgata
Un posto letto in un appartamento di borgata, tre mezzi pubblici per raggiungere il Consiglio nazionale delle ricerche, viaggio di un’ora e mezzo all’andata, due ore per rientrare, sette di laboratorio chino sul microscopio a studiare cellule. Stipendio zero.
Lo sportello del vagone serrato senza preavviso, il treno che parte con rumore di ferraglia, dentro stipati come molluschi. Accenni alla Maggica. La bandiera giallorossa ad affermare l’ultima identità rimasta. «Totti eterno capitano». Le ragazze con cellulari coloratissimi sparano messaggini col T9. «Ahò, non me risponde, ’sto stronzo». La corsa lenta, fermate in stazioncine che si chiamano Torpignattara, Centocelle, Torre Maura (…). Rari i controllori (…).
Il biologo Sandro M., ventisei anni, da Potenza, lavoratore senza salario, ogni giorno si sveglia alle sette, una manata di acqua fredda sulla faccia, il caffè mandato giù di fretta, affaccio sul Grande raccordo anulare: 160mila auto al giorno (…). Il papà di Sandro, cinquantatr

Share

On maggio 1st, 2009, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Dottori d’illusioni”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus