registration





A password will be e-mailed to you.

Chi guida non beve

Chi guida non beve, è questa la formula vincente della nuova campagna Aci – Diageo rivolta ai giovani. Presentata mercoledì 16 maggio, l’iniziativa «guida il tuo team» entrerà nei luoghi di ritrovo, nei locali e nelle discoteche di tutta Italia per lanciare un messaggio forte e chiaro: non solo rispetto dei tassi consentiti ma completa astinenza dall’alcol per chi si mette alla guida, il cosiddetto «Bob» che accompagna a casa gli amici dopo la serata. Per una volta a lanciare il messaggio di non bere è un’azienda leader nella produzione di bevande alcoliche come Diageo, con marchi da Guinness a Beileys e Smirnoff: testimonial della campagna è Mikka Hakkinen e, in palio per chi risponde via sms a una serie di domande, ci saranno tessere Aci e un corso di guida sicura con il pilota.
Le statistiche presentate da Antonio Avenoso, deputy manager di European transport safety council, parlano nel 2005 di 41.600 morti per incidente nell’Unione Europea, 3,5milioni di feriti, con l’alcol responsabile del 30-40 percento della mortalità. Le soluzioni? Una legislazione comune fra gli Stati membri, maggiori controlli e educazione a un comportamento responsabile, secondo Avenoso.
«In Italia la dimensione del problema della guida in stato di ebbrezza è sottostimata- spiega Franco Lucchesi, presidente Aci-. Più che sulle sanzioni bisogna scommettere sul senso di responsabilità dei giovani, conoscere la loro percezione del problema e puntare sulla figura del “Bob”, coinvolgere scuole e famiglie per un educazione al bere senza sbronzarsi».

Per informazioni sulla campagna: www.aci.it.

Share

On maggio 16th, 2007, posted in: Lifestyle News by
No Responses to “Chi guida non beve”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus