registration





A password will be e-mailed to you.

Occhio ai fuoriclasse della rete

_ Luca Conti, blogger
Nella top ten dei blog più popolari del web, ci sono quelli di Beppe Grillo, di Luttazzi e il suo. Questo significa che quello che Luca dice sul suo Pandemia (www.pandemia.info) a proposito di internet, media e tecnologia, viene ripreso da decine di altri blogger, citato, linkato. Insomma, fa discutere la rete.
Laureato in Scienze ambientali a Urbino, dal giugno scorso lavora a tempo pieno come esperto di media on-line. Ha scritto diversi saggi, collabora stabilmente con testate, siti e tv.
Chi legge Pandemia? «Gente di passaggio, amici della blogosfera, giornalisti e addetti ai lavori nel mondo dei media e della rete», spiega Luca.
_ Lorenzo Guasti 30 anni, creativo
Il suo nome di battaglia è Logu ed è un ingegnere ambientale pentito. Grafico, fotografo, creativo (la sua casa on-line è il fotoblog www.logu.it), è attento a tutte le potenzialità del digitale come opera d’arte.
Per questo è il promotore e direttore del progetto Digiarte (www.digiarte.info), mostra internazionale d’arte contemporanea che divulga le espressioni artistiche legate alla tecnologia e all’informatica che ha visto la luce nel 2004 e di cui è in preparazione la quinta edizione.
_ Etere e Mescaline, Gonzo journalists
I loro, manco a dirlo, sono pseudonimi. E preferiscono non farsi fotografare, ma affidare la loro immagine a un disegno.
Etere e Mescaline sono le due anime del seguitissimo blog One toke over the line (batcountry.blogsome.com). Quello che praticano è il «gonzo journalism», ovvero un modo di raccontare i fatti cui si aggiunge, come dicono loro, «una sana spolverata di invenzione personale».
Un esempio? Ecco come si presentano: «L’avventura di One toke over the line è partita un minuto esatto prima della mezzanotte del 24 gennaio 07: Etere sale a bordo della sua vettura, il Piccolo Squalo Rosso, e raccoglie Mescaline, sfuggendo alla polizia. I due sono stufi di tutto ciò che li circonda e hanno solo una gran voglia di andarsene, di girare, addentare la blogosfera e capire che diavolo stia succedendo in questo paese malandato».
_ Manuela Sechi 25 anni, web designer
La sua abilità creativa di web designer le è valsa il riconoscimento di «Talento dell’anno» nel premio al femminile «Donna è web 2007». La motivazione ufficiale: «Asso Web Italia ha deciso di assegnare un premio a un giovane talento, che si è distinto per la qualità dei numerosi lavori arrivati in finale tra i quali: www.axolute.it, www.howgreenareyou.it, www.dailychic.it, www.cult-tv.it/PEOPLE».
La giovane creativa web, anima della m122arts di Milano, è impegnata ora nel lancio del progetto Roomor (www.roomor.com).
_ Ivan Di Pietro 25 anni, ingegnere informatico
Uno dei suoi obiettivi è rendere la rete più sicura. Ivan, dottorando all’Università di Ancona, è un esperto di sicurezza informatica («mi sono occupato di sistemi di rilevamento delle intrusioni», spiega) e nel web, tramite tecniche di intelligenza artificiale. Uno strumento formidabile nelle mani degli amministratori dei sistemi informatici che devono predisporre contromisure efficaci agli attacchi.
Con la sua tesi ha vinto il premio Aica-Confi ndustria per le migliori tesi sull’Ict.
_ Tommaso Tessarolo, blogger
Il suo blog (tommaso.tessarolo.it) è nei preferiti di tutti quelli che si occupano di tecnologie.
Già, perch

Share

On febbraio 1st, 2008, posted in: Facce di Campus by
No Responses to “Occhio ai fuoriclasse della rete”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus