registration





Verrà spedita una password via e-mail.

L’infinitamente piccolo veste rosa

Se un giorno avremo dispositivi di memoria sempre più piccoli e capaci sarà anche merito delle sue ricerche nel campo delle nanotecnologie. Giulia Rossi, 27enne genovese, laureata in Fisica (con il massimo dei voti, più la lode, ovviamente), dottorato e adesso borsa di studio presso il dipartimento di Fisica dell’ateneo ligure, si occupa dell’infinitamente piccolo. Ovvero di nanoclusters, aggregati di atomi metallici, di platino e cobalto per essere precisi, dell’ordine di grandezza del milionesimo di millimetro. Un campo di ricerca d’avanguardia, quello delle nanotecnologie. E gli studi di Giulia non sono passati inosservati. Tanto che la giovane ricercatrice è una delle cinque vincitrici delle borse di studio italiane (15mila euro ciascuna) del premio L’Or

Share

On gennaio 18th, 2011, posted in: Facce di Campus by
No Responses to “L’infinitamente piccolo veste rosa”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus