registration





Verrà spedita una password via e-mail.

I Giovani & le scienze

Sessantasei neoarchimede, dei quali sessanta italiani e sei stranieri (dalla Russia alla Cina), e tantissime invenzioni e prototipi hanno partecipato ieri al Festival dell’Unione europea i Giovani e la Scienza 2011 organizzato e ospitato, nella sua finale italiana, dalla Fast (Federazione associazioni scientifiche e tecniche). 29 i team in corsa, provenienti da 11 regioni italiane – dal Piemonte alla Sicilia – e composti da giovani scienziati di età compresa tra i 14 e i 22 anni e altrettanti stand in mostra in Piazza Morandi a Milano (zona Palestro) con ampolle, circuiti, software, robot e strumenti intelligenti nei più svariati ambiti: dall’ambiente alla comunicazione, dall’architettura alla sicurezza sul lavoro.
Due i progetti d’oro, che vincendo ex-equo, si sono aggiudicati la finalissima di Helsinky e la possibilità di agguantare il premio finale da 7mila euro: Sulle orme di Keolero, a firma di Andrea Emilio Amedeo Bracesco, Jacopo Prinetto e Federica Villa del liceo scientifico P. Frisi di Monza e Low cost Tritator realizzato da Michele Mulinarsi (dell’Istituto istruzione superiore A. Malignani di Udine), Lorenzo Mauro (dell’Università di Udine) e Marco Tedeschi (del Polimi) i lavori da medaglia d’oro. Determinare la massa di Giove, l’obiettivo ambizioso del primo gruppo e uno strumento per l’analisi chimica della concentrazione di una soluzione, l’invenzione del secondo.
Altro progetto sul podio quello dei ragazzi di Lecce, liceo scientifico Cosimo De Giorni, che hanno sviluppato un trattamento chimico per rendere la carta e altri materiali, come la spugna e il ferro, idrorepellenti. Aldo Cingolati, Roberto Fasano, Andrea Paladini, si sono aggiudicati, grazie alla loro scoperta, un viaggio a Pittsburgh (Usa) a maggio 2012, dove parteciperanno alla Fiera internazionale della scienza e dell’ingegneria. Intanto in partenza il mese prossimo, con destinazione Usa, c’è un altro team, quello composto da sei studenti friulani e un toscano, vincitori del premio nella scorsa edizione. Sponsor della Fiera internazionale della scienza e dell’ingegneria – che l’anno scorso ha ospitato 1.600 giovani scienziati di quasi 60 Paesi – è Intel, la multinazionale, nota azienda di processori, che mette a disposizione borse di studio per esperienze di ricerca all’estero per un totale di 4milioni di euro.

Share

On aprile 14th, 2011, posted in: Facce di Campus by
No Responses to “I Giovani & le scienze”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus