registration





A password will be e-mailed to you.

Giuliano Di Caro: un io narrante per le nuove tecnologie

Tecnogenerazioni? Next generation? Cyberfuturo? A spiegarci come s’intrecciano tali universi concettuali è Giuliano Di Caro, 23enne studente di Scienze della comunicazione all’Università di Torino, già giornalista pubblicista: «È nato tutto dalla mia tesi di laurea triennale, trasformata in una sorta di pamphlet dal titolo Tecnogenerazioni: Star Trek The Next generation» (edito da Le Mani, ndr) spiega Giuliano. «Le tecnogenerazioni sono qui intese come forme di vita e di intelligenza che scaturiscono da inedite combinazioni di biologico e artificiale e la serie culto Star Trek: The Next generation è stata presa ad explum, in quanto complesso affresco di un sofisticato mondo futuro, il XXIV secolo popolato di androidi, cyborg,macchine che si evolvono autonomamente, e che in tal modo offrono spunti di riflessioni su temi quali il rapporto uomo/macchina, la tecnologia, la sua forsennata evoluzione, il suo utilizzo e i dilemmi che pone sulla nostra stessa identità». Oltre a questo libro, Giuliano ha già pubblicato Casa Dominici. Memorie e riflessioni di un gastronomo per la collana AsSaggi di Slow Food e si affretta a concludere il suo corso di studi, consapevole della sua forte passione per la scrittura: «Da onnivoro lettore vorrei diventare un can-tastorie, magari, per il cinema. Ma prima», conclude, «mi voglio laureare».

Share

On giugno 5th, 2006, posted in: Facce di Campus by
No Responses to “Giuliano Di Caro: un io narrante per le nuove tecnologie”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus