registration





A password will be e-mailed to you.

Chicca Vancini: dalla Via Emilia al West End

«Bisogna avere cento occhi e cento orecchie». Così Chicca Vancini, 24enne di Modena, spiega il segreto che, dall’Emilia, l’ha portata a Torino a coordinare il marketing discografico e artistico della Mescal (www.mescal.it).
«Un’etichetta indipendente», spiega Chicca, «con ramificazioni nella capitale della musica, Londra, dove collaboriamo con alcune prestigiose case discografiche che a loro volta li distribuiscono in tutto il mondo». Ha iniziato per passione a lavorare, giovane neolaureata delI’Istituto europeo di design, nell’organizzazione 2001 del Festival Tora! Tora!, iniziativa itinerante nata nel 2000 che raggiunge sino ai 10mila spettatori in un solo giorno e che, senza escludere nomi noti, serve da volano per i gruppi indipendenti.Dà infatti valore a tutta la scena underground della musica: «Tramite il Tora! Tora! anche nomi piccoli hanno avuto visibilità e alcuni anche contratti discografici». Aggiunge Chicca: «Questa esperienza di lavoro iniziale mi ha consentito di conoscere sia l’ambiente musicale sia Valerio Soave, fondatore, nel ‘94, della Mescal, che ha lanciato il Festival insieme a Manuel Agnelli (leader degli Afterhours). Di lì il trasferimento, appena 21enne, a Nizza Monferrrato prima, a Torino poi», in un ruolo, aggiunge, «dapprima molto pratico, ora di marketing e di promozione». Quanto a questa 24enne, discografica a 360°, si chiedono i «consigli per i giovani», lei risponde senza incertezze con un appello: «Lavorate, fate pratica!». E proprio da lei che si dice «vecchia dentro» vuoi per l’esperienza vuoi per le responsabilità, arriva con un guizzo il consiglio finale: «Fate quello che amate fare! Se uno fa quello che piace, gli viene anche la voglia di lavorare». E magari, come Chicca, raggiunge livelli di eccellenza.

Share

On giugno 5th, 2006, posted in: Facce di Campus by
No Responses to “Chicca Vancini: dalla Via Emilia al West End”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus