registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Un satellite per mangiare meglio

I Cinesi hanno deciso che alle Olimpiadi del prossimo anno vogliono fare bella figura. Di cose da migliorare ce ne sono tante, e il Governo cerca di correre ai ripari nelle maniere più fantasiose. Parlando di cibo, e di alimenti contaminati dall’inquinamento o dalla scarsa igiene, ecco la soluzione pensata da Pechino: monitorare la produzione alimentare con i satelliti, che con il loro "occhio" discreto potranno seguire i movimenti dei prodotti alimentari dall’origine al consumo. Solo così si potranno garantire cibi sani agli atleti dell’Olimpiade. Quella che sembra una ricetta di spionaggio alla James Bond, in realtà è apparsa su tutti i giornali, suscitando i sorrisi dei cinesi stessi, che la considerano "poco fattibile". Un lato positivo, però, c’è: Pechino si è finalmente resa conto che il la salute dell’individuo (soprattutto se straniero) è fondamentale, e per tutelarla si deve partire dalla tavola.
 

Share

On agosto 29th, 2007, posted in: Diario da Pechino by
No Responses to “Un satellite per mangiare meglio”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus