registration





A password will be e-mailed to you.

Russatori senza divisa

Vita dura per le aspiranti reclute dell’Esercito di liberazione della Cina. Le nuove regole per l’ammissione nelle forze armate stabiliscono restrizioni senza precedenti per chi vuole indossare la divisa militare. Innanzitutto sono proibiti i tatuaggi: verrà chiuso un occhio solo per quelli più piccoli di due centimetri, che diventano tre se il disegno è nascosto in zone "coperte". Ma più che al veto sui tattoo, il primato del più insolito tra i motivi di esclusione previsti dal nuovo regolamento spetta senz’altro a un altro provvedimento: il giro di vite tiene fuori dalle truppe chi di notte è solito russare. Escludendo i russatori cronici si vuole salvaguardare il riposo della altre reclute. Altre regole, infine, stabiliscono che rimarranno a casa i "bassi" e i giovani con qualche chilo di troppo. Se la vita da recluta era già dura prima, figurarsi ora!

Share

On maggio 8th, 2006, posted in: Diario da Pechino by
No Responses to “Russatori senza divisa”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus