registration





A password will be e-mailed to you.

Poliziotti a dieta

Il tema ricorrente in Cina è sempre lo stesso: la corruzione. Riguarda tutti, ma proprio tutti gli aspetti della vita politica e sociale. E quindi, anche i funzionari pubblici e gli operatori dell’ordine. In parole povere, i poliziotti. La gente si lamenta che siano troppo ben pasciuti per acciuffare i criminali. C’è chi si scervella per trovare una soluzione, e le proposte sono le più disparate (e assurde). Come quella elaborata da un consulente del Parlamento pechinese che ha suggerito una dieta dimagrante per gli agenti in divisa. Miu Shouliang sostiene che ponendo un limite massimo al peso dei poliziotti, si impedirebbe loro di spendere denaro in leccornie e bevande. In Cina le tangenti e le bustarelle prendono spesso la forma di lussuosi banchetti: costringendo i poliziotti a mantenere la linea, li si obbligherebbe in un certo modo anche a respingere i soldi sotto banco, e quindi si combatterebbe la corruzione. Qualcuno, però, ha messo in dubbio la base scientifica di questo metodo…

 

Share

On aprile 4th, 2006, posted in: Diario da Pechino by
No Responses to “Poliziotti a dieta”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus