registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Gli schiavi della casa

Le autorità cinesi hanno appena introdotto 171 nuovi termini nel vocabolario di cinese, per adeguare la lingua parlata ai rapidi cambiamenti sociali e culturali del paese. Le riforme economiche di Pechino e l’aumento dei costi delle case hanno creato un vero e proprio esercito di giovani che per comprarsi il primo tetto sotto il quale abitare, devono accendere mutui decennali. Ecco quindi nascere un termine per definirli: in cinese "fang nu", cioè "schiavi della casa". Un po’ come i trentenni italiani, che per pagare le rate mensili devono fare i salti mortali. Un altro neologismo indica invece quelle coppie di neo-sposini che decidono di cercare una via alternativa all’eterna felicità coniugale: per fare durare il loro matrimonio, in molti decidono di mantenere domicili separati, e stare insieme solo quando entrambi lo vogliono. Queste cono le "coppie di miele a metà", in cinese "ban tang fu qi".

Share

On settembre 4th, 2007, posted in: Diario da Pechino by
No Responses to “Gli schiavi della casa”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus