registration





A password will be e-mailed to you.

Allarme disoccupazione

Nell’anno appena iniziato la Cina non sarà in grado di dare lavoro ad almeno 15 milioni di persone. L’allarme sulla crescita della disoccupazione è stato lanciato dall’Istituto governativo di Ricerca economica di Pechino. Le stime parlano chiaro: "Ci saranno solo 10 milioni di nuovi posti di lavoro, mentre le richieste raggiungeranno quota 25 milioni". Un dramma che investirà in particolar modo i nuovi laureati, quel bacino di eccellenza sul quale la Cina fa tanto affidamento per raggiungere gli standard economici dell’Occidente. I nuovi dottori, invece, rischiano di non riuscire a trovare il primo impiego: secondo il Ministero dell’Educazione, i laureati saranno 4,95 milioni, 820 mila in più rispetto al 2006. Una crescita continua, che non trova riscontro però in un aumento dei posti di lavoro.

Share

On gennaio 22nd, 2007, posted in: Diario da Pechino by
No Responses to “Allarme disoccupazione”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus