registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Thriller game

Avete sempre sognato di sceneggiare un thriller un po’ dark, stile Seven o Fight Club? Ora lo potete fare, comodamente, dal divano di casa vostra. Arriva infatti Heavy Rain, nuovo gioco lanciato da Quantic Dream per Ps3 e che uscirà il 24 febbraio in Italia.
Scritto dal francesce David Cage (l’autore di Farheneit), il nuovo gioco si presenta come un videogame che è tanti film in uno, dove però la trama, ogni volta, la scegliete voi. E al film viene inevitabile pensare visto che Heavy Rain è realizzato del motion capture e i personaggi sembrano davvero quelli di una pellicola. I sensori sistemati sul corpo degli attori (quelli sì, veri) hanno consentito a Cage di scrivere un plot dove lo spavento si può nascondere dietro ogni angolo e dove l’incubo dei protagonisti sembra essere il vostro.
Solo che per sceneggiare Heavy Rain a Cage sono servite 2mila pagine, 20 volte di più di un normale film, così come 15 ore di motion capture, 30mila azioni simulate e 3,5 ore di dialoghi.
Il risultato si annuncia esaltante: 10 ore di gioco e tanti possibili finali. Compresi quelli in cui il vostro eroe muoia: a differenza dei game tradizionali qui la storia va avanti, se volete.
Rigorosamente in tempo reale, Heavy Rain non è propriamente per ragazzini: qui il bello non è l’adrenalina e la velocità ma la spietata lentezza del mistero che vi attende dietro ogni porta.
Emoziona la definizione di ogni immagine, compreso quelle dell’avvenente Madison Page sotto la doccia. Madison, fotografa che vive in un bellissimo loft superaccessoriato, è una dei quattro personaggi che fanno vivere questo coinvolgente gioco pieno di citazioni filmiche, a cominciare dagli origami disseminati sulle scene del delitto: indimenticabile dettaglio di Blade Runner.

Share

On gennaio 27th, 2010, posted in: Cool by
No Responses to “Thriller game”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus