registration





Verrà spedita una password via e-mail.

tempo di Woodstock

Woodstock, 15 agosto 1969: aveva inizio il primo, grande concerto della storia del rock. Con 500 mila partecipanti si rivelò come la realizzazione del sogno hippy, la celebrazione della controcultura, la culla di un’intera generazione di musicisti, la nascita di una nazione giovanile.
Martedì 30 giugno 2009, a Roma, Ernesto Assante e Gino Castaldo, entrambi giornalisti, cercheranno di raccontare questi quattro giorni di magica atmosfera, per celebrare il quarantennale del megaevento. E nel racconto ci sarà spazio per presentare il loro libro «Il tempo di Woodstock» edito da Laterza: si tratta di una rievocazione, un viaggio nel tempo dell’hippy nation, nel sogno del rock.
Durante la serata ripercorreranno le note di Jimi Hendrix e Carlos Santana, di Joe Cocker e dei Jefferson Airplane, di Crosby Stills & Nash e di Joan Baez, degli Who e dei Ten Years After, Janis Joplin e Richie Havens, attraverso filmati (tratti dal film/doc Woodstock, di Michael Wadleigh), testimonianze, musiche (tratte dal triplo album in vinile), aneddoti e curiosità per ricostruire il momento che ha rivoluzionato la storia della musica dal vivo. L’intento è quello di raccontare il punto più alto dell’esplosione della cultura giovanile degli anni sessanta, i leggendari «tre giorni di pace, amore e musica».
L’appuntamento è per il 30 giugno, presso la Cavea dell’Auditorium parco della musica, a Roma, dalle ore 21; altrimenti è solo rimandato in libreria.
Per informazioni e per acquistare il biglietto (costo 5 euro) dell’evento consultare il sito: www.auditorium.com.

Nella foto in focus è rappresentato Jimi Hendrix, icona rock degli anni ’60.


Share

On giugno 24th, 2009, posted in: Cool by
No Responses to “tempo di Woodstock”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus