registration





A password will be e-mailed to you.

Scrabble mobile

Era il 1931 quando l’architetto americano Alfred Mosher Butts decise di dedicarsi anima e corpo al sogno della sua vita: realizzare un gioco adatto a tutti in grado di miscelare abilità e fortuna.

Chissà se, undici anni dopo, nel giorno della sua creazione, il 16 dicembre del 1948, il creatore di Scrabble immaginava che il suo gioco sarebbe diventato uno dei più famosi giochi di parole al mondo, che sarebbe entrato nella vita di un’intera generazione e in telefilm cult come i Simpson o Friends. Chissà se immaginava che star del calibro di Kenue Reeves, Mel Gibson, e la Regina Elisabetta II sarebbero stati i fan più appassionati del gioco?

Una cosa però è certa. Butts non sarebbe mai riuscito ad immaginare che la sua invenzione potesse un giorno essere giocato su un cellulare.

E invece è proprio così: mettete via scatole, tavoli, sedie e vocabolari Zanichelli per sfidare i vostri amici. Grazie ad un accordo tra Mattel, licenziatario del prodotto in scatola ed Electronic Arts, publisher mondiale di software videoludico, Scrabble da oggi si gioca sui cellulari. Vi serve un telefonino, una connessione al portale servizi del vostro operatore, 5 euro ed il download è servito.

La versione mobile ripropone fedelmente la meccanica di gioco originale, offrendo quindi punteggi e caselle bonus, modalità a più giocatori, vocabolario italiano incorporato e sfide contro il mitico Maven, il più famoso giocatore computerizzato di Scrabble.

Da oggi se vedete persone incollate per ore al cellulare non allarmatevi, e soprattutto non disturbateli…sono Scrabble – maniaci che stanno giocando.

Share

On novembre 13th, 2006, posted in: Cool by
No Responses to “Scrabble mobile”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus