registration





Verrà spedita una password via e-mail.

La Puglia che balla sotto i fuochi d

La stagione estiva, specie per i fanatici del clubbing, è già entrata nel vivo. Prossima tappa di rilievo, con tanto di “fuochi d’artificio” sarà al Clorophilla di Castellaneta (Taranto) per il ponte di giugno. Giovedì 1 giugno si svolgerà un festival che vedrà esibirsi tre artisti con la predisposizione innata all’invenzione sonora e che si pone come un nuovo modo di fare non solo festa ma anche spettacolo musicale.
Il tutto in un dei templi che è anche luogo culto della cultura underground del Mezzogiorno d’Italia. A guidare le danze al mixer ci saranno, insieme per una lunga notte, Troy Pierce della M-nus Records, Ben Clock dal Panema Bar e Lee Van Dowski dalla Cadenza.

{mosimage}
Il flyer dell’evento


Pierce, nato in Indiana, negli Stati Uniti, è mosso da una costante curiosità verso le nuove frontiere della tecnologia applicata alla musica e non a caso attualmente sta lavorando insieme a Magda ad un progetto in grado di incorporare multipli laptop ed altri dispositivi in modo da realizzare un set più vicino al concetto di performance live piuttosto che al tradizionale dj set.
Ben Klock è senza dubbio uno tra gli artisti più significativi della storia contemporanea della techno. Resident del famoso Berghain, sin dalla sua apertura nel 2004, è stato capace di caratterizzare in modo impressionante il sound del club più influente al mondo. Ha prodotto per labels come Bpitch Control ed Ostgut Ton.
Lee Van Dowski, infine, non certo per importanza, è ormai affermato come uno dei più elettrizzanti dj internazionali. Dalle origini franco-polacche, dal 2000 è a Ginevra per sviluppare le sue produzioni. L’incontro con Luciano e l’ingresso nella famiglia Cadenza hanno dato la svolta decisiva alla sua carriera. Questo artista, inoltre, è anche ingegnere del suono, specializzato nell’audio design e quindi pochi meglio di lui sanno trattare la qualità del suono ed elaborare i diversi segnali acustici. Un’arma in più da sfoggiare nei suoi dj set conditi di elementi deep, funky e minimali.
Tutte le info sulla pagina Facebook del club.

Share

On maggio 31st, 2011, posted in: Cool by
No Responses to “La Puglia che balla sotto i fuochi d”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus