registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Un viaggio (musicale) in Italia e nel mondo

“Tutto da rifare”, uscito a fine aprile sul web, è un progetto musicale nato, come spesso accade, dall’incontro fortuito e sinergico fra giovani, dotati di diversi talenti creativi: Walter Pradel, torinese d’origine, cosmopolita di adozione, artista eclettico (è, infatti, sia attore sia cantante) grazie all’amicizia con Giacomo Caliolo (già Rondò Veneziano), oggi il capo fila della band "The Soundfowers", approda a Genova dove, fra le accoglienti sale dello Studio Maia di Verdiano Vera, trova il porto sicuro da cui far salpare la sua nuova avventura artistica. Nuovi compagni si uniscono al viaggio come Roberto Izzo e Stefano Cabrera dei Gnu Quartet che riescono, introducendo nel tessuto musicale violino e violoncello, a creare innovative e più ampie atmosfere. Importante anche il contributo del pianoforte di Davide Rossi, uno fra i jazzisti più noti della scena ligure. Spetta a “La Misura”, il singolo uscito il 30 aprile sul web e il 5 maggio in tutti i negozi, l’onere del lancio. Un brano orecchiabile, un facile pop italiano che entra in testa al primo ascolto, il classico disco per l’estate e per tutti. Un brano da ballare e canticchiare, grazie agli arrangiamenti di Verdiano Vera e Giacomo Caliolo, con una ritmica fresca e vivace perfettamente allineata al testo, interamente scritto insieme alla musica da Cristina Baroni. Il video de “La Misura” realizzato da Dreams Communications sarà in programmazione su MTV a partire da fine aprile. Il secondo video in uscita, invece, girato in Canada, sarà “Con quello che mi dici”, lavoro dal sound travolgente, quasi disco, ma arricchito da una melodicità tipicamente italiana frutto della penna di Zorama, artista partenopeo molto noto al pubblico scandinavo. A seguire “Frequento il vento” brano già presentato da Zorama ed ora reinterpretato da Walter Pradel grazie alla coedizione di Maia Records. Un gruppo di giovani che ha fatto decollare i propri sogni.
Share

On maggio 9th, 2010, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Un viaggio (musicale) in Italia e nel mondo”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus