registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Ottimista o impreparato?

Troppe pause caffè durante lo studio? Pagine e pagine di libri saltate dopo essersi auto convinti che no “tanto non me le chiede”? O ancora appunti persi strada e quindi “riciclati” da Wikipedia? Se vi è già successo nel corso delle vostre dis-avventure accademiche, potete almeno farvi una risata.
Come? Siete una delle categorie che sette ragazzi pugliesi (Mirko, Nicola, Piero, Anna, Fabrizia, Davide e Alessio) si sono divertiti a raccogliere in un divertentissimo video – inchiesta, nato un po’ per prendersi in giro ed un po’ per capire davvero come sia possibile catalogare l’eterogenea popolazione degli studenti universitari. E su Youtube, con oltre 163 mila visualizzazioni in pochi giorni, il video è già schizzato fra i preferiti fra i giovani che frequentano le aule d’ateneo.
Ma allora eccole tutte le possibilità che i “Nirkiop” , così si fanno chiamare gli autori, hanno voluto contemplare. Come detto c’è la categoria dello studente che non appena può (e forse non appena si mette davanti al libro) esclama, confortato sempre da un compagno di banco, “pausa caffè?” per poi schizzare nell’area relax dell’aula studio o della biblioteca e pensare a tutto, tranne che a proseguire nella preparazione del proprio esame.
C’è poi “l’impreparato”: ovvero colui o colei che nonostante il giorno dopo debbano affrontare un temutissimo esame fanno di tutto per convincersi che “studieranno di notte”. Impresa possibile? Forse, ma prima di tutto bisogna iscriversi, agli esami.
E nonostante le falle che molti sistemi informatici degli atenei italiani presentano, esiste anche la categoria "dell’ansioso". Ovvero quello studente che spulcia ogni minuto l’elenco degli studenti iscritti all’esame, chiedendosi continuamente se è presente nella lista stessa, magari in che posizione, per cancellarsi, tornare in fondo e sperare di essere l’ultimo ad essere interrogato.
Se non è possibile appellarsi alle proprie capacità, c’è poi chi pensa ad entità superiori. Ecco “il religioso” che pur di scamparla, si affida ai propri santi e invece di ripassare le cita uno ad uno! Studenti no limits? Sì, spesso studentesse: se proprio non ci si arriva con il cervello, magari “faccio vedere la scollatura!”.
E poi ancora “l’ottimista” che salta paragrafi a caso essendo convinto che non gli verranno fatte domande in proposito (per poi puntualmente sbagliarsi?), “l’affezionato” che puntualmente ad ogni appello della stessa materia si presenta con la speranza di passarlo ma sa già che tornerà a quello successivo, il “facebookiano” , “l’impreparato” o “il bugiardo” per cui l’esame “come va’, và!”. Il corollario è davvero ampio ed ironico, ma racconta certamente uno spaccato di realtà. E voi, che tipo di studente siete?

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=lWEM0J8sDBQ]
Ecco il video dei Nirkiop

Share

On marzo 1st, 2011, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Ottimista o impreparato?”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus