registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Motorcity

{mosimage}

Manca solo il placet regionale dopo  la valutazione d’impatto ambientale. In autunno il progetto potrebbe già prendere corpo.Dopo tre anni di lavoro sorgerà Motorcity, una città studiata a tavolino intorno a un autodromo per la Formula 1. Con tanto verde, architetture d’avanguardia, parco divertimenti doppio di Gardaland, stratosferico centro commerciale dalle proporzioni mai viste, show room permanenti delle case automobilistiche, campus universitario specializzato in ciò che dà origine e nome alla futura città: i motori. Il progetto ha già suscitato reazioni contrapposte tra chi vede in questa nuova città uno sbocco formidabile per il turismo e l’occupazione e chi invece è in allarme per l’impatto ambientale, il traffico che provocherebbe, l’inquinamento. Duemila operai dovranno lavorare per almeno tre anni, poi ci saranno 15 mila nuovi posti di lavoro, oltre la metà dei quali per diplomati o laureati. Verranno tutte le grandi case automobilistiche con esposizioni permanenti delle loro concept car, 30 mila metri quadri di attrazione. Al parco divertimenti si potrà accedere entrando da un nuovo casello sulla A22 e da una bretella a quattro corsie.

{mosimage}

Ci sarà una metropolitana leggera che porterà in un percorso di superficie direttamente all’aeroporto Catullo di Verona. Due alberghi con 1.100 stanze, parcheggi per 44 mila autovetture e camper, tribune in autodromo per 130 mila persone. La pista sarà illuminata e fruibile tutto l’anno. Avrà una lunghezza di sei chilometri e 200 metri, larga dai 14 ai 16 e con pendenza massima del cinque per cento. Capace di ospitare le minimoto e la MotoGp, i kart e ovviamente la Formula 1. Per realizzare le tribune ci vorranno due milioni di metri cubi di terra, che formeranno una barriera ecologica per attenuare i rumori.

Share

On luglio 7th, 2008, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Motorcity”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus