registration





Verrà spedita una password via e-mail.

L

DAL LIDO VENETO A BAGHERIA, PASSANDO PER ROMA E LA RIVOLTA STUDENTESCA DEL ’68, GRANDI STAR E UNA STORIA D’AMORE: LE PELLICOLE NOSTRANE LANCIANO LA SFIDA PER UN POSTO NEL PANORAMA INTERNAZIONALE

Aprirà la Mostra del Cinema di Venezia il 2 settembre, è italiano (come da molti anni non capitava) ed è un vero kolossal: un budget di 20 milioni di euro, una star come la Bellucci, migliaia di comparse, 25 settimane di lavorazione, una troupe di 230 persone e la colonna sonora di Ennio Morricone.
Baarìa di Giuseppe Tornatore è anche una vicenda autobiografica che mostra Bagheria, suo luogo di nascita, attraverso il racconto di tre generazioni successive di una stessa famiglia con, sullo sfondo, decenni di storia siciliana e italiana. Un film che, in un momento delicato come questo per l’economia del cinema nostrano, potrebbe riportare il Paese sulla vetrina mondiale.
Ma anche altri film nazionali in concorso potrebbero far sperare gli appassionati e gli addetti ai lavori: in prima fila Il grande sogno, di Michele Placido (che, per ironia, recita anche nel film di Tornatore). Il film di Placido, interpretato da Scamarcio, Argentero, la Morante e Jasmine Trinca, mostra un giovane, Nicola, che arriva a Roma alla fine degli anni ’60 perch

Share

On luglio 30th, 2009, posted in: Campus Mix by
No Responses to “L”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus