registration





A password will be e-mailed to you.

L’irriverenza dei Gem Boy

«Se non avete paura nel vedere un uomo biondo con la barba e un body fuxia, che balla come un cavallo… se non temete la visione di ragazzi di strada soprappeso che cercano di ballare la break-dance… se pensate di non star male nel vedere ballare sui pattini dei matti scatenati, ma soprattutto se siete stanchi di vedere il classico gruppetto “fighetto” che finge di suonare, allora questo è il video che fa per voi».
Con queste parole i Gem Boy, trasgressivo gruppo bolognese da 12 anni sulla cresta dell’onda grazie alle storpiature dei grandi classici della canzone italiana e delle sigle di cartoon manga presentano il loro nuovo video, in programmazione su Mtv, All Music e in alta rotazione su Rock Tv.
Il titolo del video è in perfetto stile Gem Boy: Balla coi Lapi. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti è… decisamente voluto! Il video si allontana totalmente da quanto viene  raccontato nel testo della canzone (strizza solo un po’ l’occhio all’ambiguità sessuale del protagonista), ma rappresenta un’esilarante parodia di Hung Up e Sorry, video tormentoni di Madonna, dove Carletto, il cantante del gruppo, veste i panni della diva del pop mondiale.
Assieme a Balla coi Lapi, la band bolognese presenta anche Giambel V, video che ricalca le sigle dei cartoons anni ’80 con un robot che però, essendo italiano, non sta proprio al passo coi tempi e non riesce quindi ad essere all’altezza dei suoi colleghi giapponesi Goldrake e Mazinga.
Entrambi i brani sono tratti dall’album Ginecology, uscito a maggio su etichetta Alternative produzioni e distribuito da Venus distribuzione.

Tutto sui Gem Boy all’indirizzo www.gemboy.it.

Share

On ottobre 3rd, 2006, posted in: Campus Mix by
No Responses to “L’irriverenza dei Gem Boy”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus