registration





Verrà spedita una password via e-mail.

La rivoluzione di PES 2010

Per una “tradizione” confermata (la "Pulce" Leo Messi come testimonial mondiale), tante sono le novità che caratterizzeranno PES 2010, il celeberrimo videogame di calcio in uscita il prossimo ottobre. Gli uomini Konami hanno promesso (e ormai realizzato, si spera…) una profonda rivisitazione del titolo, che – dopo lo sbarco sulle console di nuova generazione – negli ultimi anni ha sofferto come non mai il pressing della concorrenza, ovvero la serie FIFA della EA Sports.

Ma veniamo alla polpa. Jon Murphy, storico “team leader” di Konami per l’Europa, ha postato sul suo blog le impressioni sulla nuova build di PES 2010. Per prima cosa, va segnalato il restyling dei vari menù del gioco, ora “molto maneggevoli” e “fruibili per tutta la componente strategica”, a detta di Murphy. Un punto, quest’ultimo, che permetterà di “riuscire a fare in modo tale che la tua squadra giochi proprio come tu vuoi”.

Cambia – finalmente – anche il gameplay, a quanto dice Murphy: “Pian piano sto prendendo mando anche con il gameplay visto che è veramente molto differente rispetto a PES 2008 e PES 2009, ovviamente in meglio! Devi costruire l’azione sin dall’inizio e l’avversario non ti dà mai tregua”.

La vera svolta, tuttavia, è attesa per la ormai celebre Master League, che quest’anno avrà un menù diviso in tre sezioni: Club House, Stadium Walk e Office. La prima sezione dedicata alle impostazioni delle tattiche e per le opzioni del match del giorno, la seconda alle principali impostazioni di gioco, mentre in Office si potranno svolgere le ricerche e le trattative per acquistare i giocatori. “Vi posso confermare che la nuova Master League è migliorata notevolmente – ha spiegato Murphy – L’uso di valute reali (euro, sterline, dollari) fa veramente la differenza così come l’integrazione della Champions League: la possibilità di non giocare tutte le partite significa, se vorrete, potersi concentrare sulla parte manageriale e tecnico-tattica”.

Per vedere dal vivo il gioco completo bisognerà aspettare l’evento video-ludico Gamescom (Colonia, 19-23 agosto): solo allora si capirà se la rivoluzione è realmente compiuta o se sarà un anno (l’ennesimo) di transizione per i tanti amanti di  PES.

Share

On luglio 31st, 2009, posted in: Campus Mix by
No Responses to “La rivoluzione di PES 2010”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus