registration





A password will be e-mailed to you.

Ingegneri in gioco

Ingegneri in gioco o giochi per ingegneri?

La risposta a questa domanda la si avrà domani, martedì 20 novembre, quando presso l’atrio del Grande Capannone del Campus Bovisa del Politecnico di Milano, si terrà l’inaugurazione di “Ingegneri per gioco, giochi per ingegneri”, mostra a cura di Sara Calabrò  e Vittorio Marchis promossa dall’ateneo con la partecipazione del Museo Archivio Politecnico del Politecnico di Torino.

I 140 giocattoli presenti in mostra, provocatoriamente riuniti in sezioni che rappresentano le diverse aree dell’ingegneria – quasi a voler svolgere il ruolo di loro portavoce –  illustrano il mestiere dell’ingegnere a partire dai primi stadi dell’invenzione sino ad arrivare, attraverso lo sviluppo prototipale e l’ingegnerizzazione, al prodotto finito e alla sua gestione organizzativa.

L’esposizione vuole dimostrare in maniera immediata come i giocattoli, anche quelli più banali come la trottola, contengano intrinsecamente tutti i paradigmi della creatività che si manifesta nel bambino come nell’adulto in maniera assolutamente parallela alle metodiche della scienza e della tecnologia. Per questo motivo si sono privilegiati giochi comuni e noti a tutti, tralasciando intenzionalmente quelli più tecnologici.

Le costruzioni in legno e i telefoni giocattolo, gli aeroplanini di carta e i robottini meccanici, i trenini a molla e il piccolo chimico, le sfere metalliche e le trottole, il Meccano e Monopoli, diventano così i protagonisti di una “fiera” da cui emergono le diverse ingegnerie. Perch

Share

On novembre 19th, 2007, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Ingegneri in gioco”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus