registration





A password will be e-mailed to you.

Friuli: Epifania illuminata dai fal

Ogni anno nei giorni dell’Epifania, in Friuli Venezia Giulia, rivivono antichi riti e cerimonie secolari.
La più famosa è la tradizione del falò, la cui origine antica risale ai Celti che usavano il fuoco per allontanare gli influssi malefici e invocare la benevolenza del dio Beleno, divinità del fuoco. Ancora oggi, in molti paesi della Regione, alla vigilia dell’Epifania vengono accesi i pignarûi (chiamati anche foghère o pan e vin), grandi falò propiziatori da cui, in base all’orientamento del fumo e delle fiamme, si traggono previsioni sull’anno appena cominciato. Attorno ai falò non possono mancare la tradizionale pinza (una focaccina con mais, pinoli, fichi secchi e uvetta) e il vin brulè.
Fra i pignarûi più belli e suggestivi in Friuli Venezia Giulia c’è il Pignarûl Grant di Tarcento che il 5 gennaio arde tra le rovine del Castello, dove sfila un corteo di centinaia di figuranti in costumi medioevali.
Per informazioni sulle altre manifestazioni: www.turismo.fvg.it.

Share

On novembre 7th, 2005, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Friuli: Epifania illuminata dai fal”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus