registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Emotions after Mostar, Sarajevo e Tuzla

Si è appena aperta a Torino, presso l’Accademia albertina di belle arti, la mostra «Emotions After…Mostar, Sarajevo, Tuzla» (apertura lunedì – sabato, ore 15 – 19) che si protrarrà fino al 26 febbraio 2009.
Trentacinque opere, tra dipinti e sculture, di 22 giovani artisti bosniaci quasi tutti trentenni (ma ci sono anche alcuni ventenni) di Mostar, Sarajevo e Tuzla, e una galleria di fotografie compongono l’allestimento, destinato a testimoniare una triste pagina dell’Europa di questi anni. Erano infatti gli anni ’90 ed i giovani autori che oggi espongono a Torino le loro opere erano tutti adolescenti quando i conflitti etnici scoppiati nel loro territorio – un crocevia di culture e di popoli (serbi di religione greco ortodossa, croati di matrice cattolica e musulmani) – si sarebbero risolti solo dopo efferate violenze e con l’intervento Nato. Ancora oggi, nonostante le condanne internazionali, molte responsabilità sono ancora da accertare. Ne rimane il dolore di un popolo martoriato, ma che – come questi giovani artisti – non cede alla disperazione del «dopo», anzi cerca di fare i conti con il proprio passato, lanciando un messaggio di rinascita, di creatività, di speranza. Un messaggio destinato a tutti, giovani e non solo.
Da vedere.

Share

On gennaio 28th, 2009, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Emotions after Mostar, Sarajevo e Tuzla”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus