registration





A password will be e-mailed to you.

Edipo, la tragedia di dirsi uomo

“Edipo, l’uomo che più ha sofferto ha scoperto l’enigma dell’uomo”. Parola di Nietzsche. E di regista. L’ultima scommessa di Elsionor, Teatro stabile d’innovazione, si gioca nel confronto con un classico, l’ Edipo re, in scena dal 2 al 12 marzo al Teatro Fontana di Milano (www.elsinor.net).
Il personaggio sofocleo risponde all’enigma della Sfinge: “Qual è l’essere che al mattino ha quattro gambe, a mezzogiorno due e alla sera tre, ed è tanto più debole quanto più numerose sono le sue gambe?”. Com’è noto la risposta è l’uomo. Qui ha inizio la tragedia: quando l’indagine conoscitiva trova in sè l’oggetto di ricerca. “Edipo mostra una fede incrollabile nella possibilità della ragione umana di costruire un senso, di tracciare un ordine nel mondo devastato dalla peste. Caparbiamente e ingenuamente indaga, interroga, avanza ipotesi, fino a giungere alla verità, quella verità orribile che lo scaccerà nelle tenebre dove lo sguardo non serve più”, dice il regista Fabio Sonzogni.
Una tragedia pienamente umana, in cui l’assenza degli dei si fa greve e disperante. Una vicenda segnata da un errore tragico, da un antecedente paralizzante, da un “non detto” che avanza svelandosi via via nella sua tremenda ineluttabilità: Edipo è “nato da chi non doveva, ha posseduto chi non doveva, ha ammazzato chi non avrebbe dovuto”. Il volere troppo, il guardare fisso nel fondo dello specchio, indagando con protervia e accanimento le ragioni della colpa implicano il rischio della profanazione, l’ingresso in un mondo Altro, dominato dal disordine del sangue, dalla circolarità senza via di scampo dell’incesto. L’investigazione coincide con l’investigato in un giallo perfetto la cui soluzione lascia ancora aperte troppe domande.

Share

On febbraio 28th, 2006, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Edipo, la tragedia di dirsi uomo”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus