registration





Verrà spedita una password via e-mail.

British Art. Il mito di Kate Moss

VERONA RENDE OMAGGIO AL MITO DELL’ARTE INGLESE CONTEMPORANEA, MARC QUINN. UNA MOSTRA CHE NE RIPERCORRE GENIO E FOLLIA

Un artista noto a livello internazionale e la città natale dei due amanti più famosi della storia. Da questo insolito connubio nasce l’idea della mostra Il mito – Marc Quinn, dedicata all’artista londinese, classe 1964, eccentrico esponente della Young British Art, ospitata a Verona fino al 27 settembre, con una selezione di opere allestite lungo un itinerario che dialoga con i principali siti storici della città per approdare alla Casa di Giulietta, cuore della rassegna, dove è esposta la famosa Kate Moss «Siren», realizzata in oro zecchino.
Concepito come evento collaterale alla 53ª Biennale di Venezia, la mostra è un viaggio all’interno delle passioni e dei dolori, degli amori e delle malattie di una società che fatica a riconoscere le proprie emozioni e le proprie paure, distogliendo il suo sguardo dalle contraddizioni dei suoi errori, attraverso la proposta cinica di un presente contraffatto e plastificato.
La volontà dell’artista di collocare il nucleo centrale della mostra proprio alla Casa di Giulietta scaturisce, inoltre, dal desiderio di immergersi nello scenario della leggenda degli amanti veronesi, eternati dal dramma shakespeariano: luogo reale, ma allo stesso tempo magico, dove una storia universalmente nota diviene l’incipit di un sorprendente racconto attuale.
Un omaggio all’artista inglese che spazia da sempre anche nel campo della pittura, delle stampe e della fotografia.

Share

On giugno 30th, 2009, posted in: Campus Mix by
No Responses to “British Art. Il mito di Kate Moss”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus