registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Bell

LA FIERA DEL QUALUNQUISMO, DEL LUOGO COMUNE, DEI MITI TRITI DEL BELPAESE. SI RIDE SÌ, E ANCHE TANTO. MA PER NON PIANGERE

Chi l’ha definito spiazzante e innovativo, chi sguaiato e irresistibile: energico come un dj set, efficace come un blob teatrale che risucchia e frulla tutto in una caustica invettiva rap, Made in Italy della giovane compagnia veronese Babilonia Teatri, spettacolo vincitore del Premio Scenario 2007, è un durissimo spaccato del Nordest italiano (ma in fondo del Paese), dei suoi luoghi comuni, della sua ipocrisia dozzinale condita di fanatismi e precetti di facciata, di modelli familiari ispirati al presepe e poi pervasi di idoli mediatici.
Dalle parossistiche manifestazioni del tifo calcistico all’enfasi patriottica di certe telecronache nazionalpopolari, tutti i miti dell’italico qualunquismo finiscono nel tritacarne della macchina scenica, per venirne risputati in una smitragliata di parole e contrappunti musicali. Che procedono per accumulo, per accostamenti, intersezioni.
Le scene non iniziano e non finiscono. Vengono continuamente interrotte. Morsicate. Le immagini e le parole nascono e muoiono di continuo. Come in un video-clip. Made in Italy è un groviglio di parole. È un groviglio d’icone. «Per un teatro pop. Per un teatro rock. Per un teatro punk».
Su www.babiloniateatri.it tutte le tappe della tournee, da Torino (19-20 ottobre) a Lecce (4 dicembre). Altre date nel 2010.

Share

On ottobre 15th, 2009, posted in: Campus Mix by
No Responses to “Bell”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus