registration





Verrà spedita una password via e-mail.

A Milano in bici con il fai da te

La bicicletta si ripara con il fai da te nelle università milanesi. Un furgone dotato di pannelli solari è a disposizione degli studenti nelle cinque sedi principali, per offrire assistenza gratuita e pezzi di ricambio a chi vuole una ruota buca o raddrizzare un cerchione rovinato, nell’ambito del progetto Mobility Manager promosso dagli atenei di Milano e finanziato dalla fondazione Cariplo. Si tratta della ciclofficina mobile dell’associazione +bc che da anni si riunisce a Milano, fra copertoni e chiavi inglesi, per rimettere a nuovo velocipedi abbandonati. La filosofia è semplice e intuitiva: mettere a disposizione degli studenti competenze, attrezzi e pezzi di ricambio per chi vuole sporcarsi le mani e riparare da solo il proprio mezzo a pedali. Con l’obiettivo di incentivare l’uso della bicicletta, mezzo ecologico ed economico, lasciando in garage auto e motorini. «Quasi tutti i giorni vado in università in bici – spiega Marco, studente di architettura al Politecnico – e quando mi è capitato di rimanere con una ruota a terra mi sono rivolto ai volontari nel furgone che mi hanno aiutato a ripararla. E’ un servizio utile, e inoltre permette anche di fare amicizia, crea un ambiente migliore». La ciclofficina mobile staziona ogni giorno, dalle 10 alle 17, davanti a un diverso ateneo. Il lunedì è a Città Studi, dove esiste già una ciclofficina organizzata dagli studenti della facoltà di agraria, per concludere la settimana davanti alla sede della Cattolica in via Necchi.

Share

On gennaio 11th, 2010, posted in: Campus Mix by
No Responses to “A Milano in bici con il fai da te”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus