registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Le aziende incontrano i giovani

Portatori sani di idee, fatevi avanti. Il 12 e 13 maggio il Palazzo delle Stelline di Milano ospiterà la prima edizione del Brain Calling Fair, un evento che ha l’obiettivo ambizioso di impedire la tanto chiacchierata “fuga dei cervelli”, favorendo l’incontro tra giovani ed imprese. Il solito job fair dove dopo ore di coda per lasciare il proprio curriculum, un brevissimo colloquio in mezzo al frastuono conclude la maggior parte delle visite agli stand, direte voi. E invece vi sbagliate.
L’evento, organizzato dall’American Chamber of Commerce in Italia, insieme al sostegno di Unicredit Group, di alcune importanti istituzioni, tra cui la Regione Lombardia, e di numerosi atenei del territorio, vedrà 13 aziende presenti (3M Italia, Alitalia, Birra Peroni, Carnelutti Studio Legale, Cisco, Deloitte & Touche, Eurotech, Herman Miller, Mckinsey & Company, Microsoft, Qualcomm, Unicredit, Ups) per accogliere idee, business plan o progetti che daranno modo di entrare in contatto direttamente con la realtà aziendale ed, eventualmente, implementare i progetti stessi.
La maggior parte delle aziende presenti ha preferito lasciare spazio a tutti i tipi di idee e progetti (“open project”), mentre altre hanno ritenuto opportuno tematizzare le proposte che sono pronte a ricevere. Top manager di ogni azienda, valuteranno direttamente le idee, e in molti casi il country manager per l’Italia parteciperà ad una serie di workshop di approfondimento chiamati “meet the CEO”.
Il sito di riferimento http://www.braincallingfair.it/ è online dal 12 aprile e ha visto già 1400 accessi giornalieri con oltre 150 progetti registrati: lo stesso potrete fare anche voi prima della due giorni al Palazzo delle Stelline, ma anche dopo, dal momento che la piattaforma rimarrà disponibile in maniera permanente, anche in vista delle edizioni 2011 che saranno organizzate sia a Milano sia a Roma.
Finalmente un’opportunità concreta per vedere il proprio progetto realizzato e, allo stesso tempo, una chance per tutti quei cervelli che, in molti casi, sono costretti a fuggire all’estero per trovare la loro strada” ha detto Simone Crolla, consigliere delegato di Amcham Italy.
Sulla stessa linea, le dichiarazioni di Rino Piazzolla, responsabile Risorse Umane di Unicredit Group, partner principale dell’evento. “Occorre cancellare dalla mente dei giovani questo stereotipo della crisi che non dà accesso al mondo del lavoro. La realtà è che tante aziende investono sui talenti, ma bisogna che gli attori in campo si impegnino per fare sistema, per attrarre i talenti. Deve prevalere la cultura della performance: con iniziative come il Brain Calling Fair questo è certamente possibile”.
Share

On maggio 4th, 2010, posted in: News Lavoro by
No Responses to “Le aziende incontrano i giovani”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus