registration





A password will be e-mailed to you.

Dalle stelle alle stalle

La storia di Wu Ying, 26 anni, è una delle numerose storie di improvvisi successi e rapide cadute di avventurosi imprenditori nella nuova Cina. La giovane, originaria della provincia dello Zhejiang, è diventata miliardaria partendo dalla vendita di cosmetici, passando attraverso quella di materiali per l’edilizia, e finendo nella speculazione finanziaria. Nata in una famiglia […]

Share
read more
On febbraio 21st, 2007, posted in: Diario da Pechino by

Una prof un po’ permalosa

La Corte del distretto Shijingshan di Pechino ha multato una giovane professoressa di inglese che aveva rubato alcuni corsetti in un negozio di bellezza. L’insegnante, di nome Lei, dovrà pagare 2000 yuan, pari a circa 200 euro, per i cinque indumenti intimi, e rischia ora anche il posto di lavoro. Dietro il furto, una spiegazione […]

Share
read more
On febbraio 21st, 2007, posted in: Diario da Pechino by

Crisi d’identit

Un sondaggio eseguito su un campione di 1152 studenti di scuole superiori, pubblicato sul quotidiano Labour Daily, ha evidenziato un fenomeno in crescita tra i giovani cinesi: la crisi dell’identità nazionale. Il 36,9 per cento degli intervistati sogna di diventare cittadino americano, mentre il 14,9 per cento preferirebbe la cittadinanza giapponese a quella cinese, e […]

Share
read more
On gennaio 29th, 2007, posted in: Diario da Pechino by

La dura vita dello stagista

Vita dura per i laureandi e i neo-dottori cinesi. La ricerca di un lavoro è talmente dura, che per ottenere un primo impiego ci si fa in quattro e si è disposti a scendere a compromessi. A cominciare dallo stage. In Cina il tirocinio è regolato dalla legge e non può durare più di sei […]

Share
read more
On gennaio 29th, 2007, posted in: Diario da Pechino by

Il fortunatissimo anno del Maiale

Alla superstizione i Cinesi non sono proprio disposti a rinunciare. Anche i pechinesi più colti e benestanti credono infatti che l’anno del Maiale (il 2007 secondo lo zodiaco cinese) sia un anno molto fortunato. In più è anche l’anno dell’Oro, secondo la tradizione popolare. Il che significa che la fortuna è addirittura raddoppiata. Quali saranno […]

Share
read more
On gennaio 22nd, 2007, posted in: Diario da Pechino by

Allarme disoccupazione

Nell’anno appena iniziato la Cina non sarà in grado di dare lavoro ad almeno 15 milioni di persone. L’allarme sulla crescita della disoccupazione è stato lanciato dall’Istituto governativo di Ricerca economica di Pechino. Le stime parlano chiaro: "Ci saranno solo 10 milioni di nuovi posti di lavoro, mentre le richieste raggiungeranno quota 25 milioni". Un […]

Share
read more
On gennaio 22nd, 2007, posted in: Diario da Pechino by

Sexy infermiera offresi

Ha fatto sognare centinaia di uomini, ragazzi di tutte le età affascinati dalla sua professione – da sempre al centro dei sogni erotici maschili – e dalle sue frasi conturbanti. E’ Wang Jing, una 22enne avvenente infermiera, che contattava via sms le incaute prede, e corteggiandole con frasi ammiccanti le costringeva a iscriversi alla sua […]

Share
read more
On gennaio 10th, 2007, posted in: Diario da Pechino by

Il 2006, anno nero per l’ambiente

Bilancio negativo per le politiche verdi pechinesi. Il 2006 è stato in assoluto l’anno più nero per la situazione ambientale in Cina: ad ammetterlo senza tanti giri di parole è il viceministro per l’ambiente, Pan Yue. La Cina ha mancato i due obiettivi fissati a marzo dell’anno scorso: ridurre il fabbisogno energetico del 4% e […]

Share
read more
On gennaio 10th, 2007, posted in: Diario da Pechino by

La truffa delle formiche nere

I cinesi sono svegli e imparano in fretta. Anche a truffare. Lo dimostra un curioso caso di cronaca, scoperto nel nord-est del Paese, che rivela una certa creatività, pure nel campo dell’illegalità. Una società è riuscita a spillare 300 milioni di euro a incauti investitori, promettendo lauti profitti in un innovativo progetto. Quale? L’allevamento di […]

Share
read more
On novembre 28th, 2006, posted in: Diario da Pechino by

Niente satira su YouTube, siamo cinesi

La censura cinese si è abbattuta anche su YouTube, il popolare sito di condivisione di filmati che sta conquistando i giovani di tutto il mondo. I membri del Partito comunista si sono scagliati contro la diffusione di video satirici e comici, elaborando precise direttive anti-satira. Per ora solo la municipalità di Chongqing ha recepito le […]

Share
read more
On novembre 28th, 2006, posted in: Diario da Pechino by
Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus