registration





Verrà spedita una password via e-mail.

Usa: test di comunicazione per futuri medici

101029_postimedicinaI futuri medici a stelle e strisce dovranno essere soprattutto dei buoni comunicatori. “Vogliamo precludere l’accesso a medicina a quegli studenti che magari fanno bene l’esasme, ma non sanno comunicare”, ha detto Stephen Workman, rettore della Tech Carillion University (Virginia).

Infatti per essere un buon medico non basta avere delle buone basi di anatomia oppure sapere operare a regola d’arte, ma bisogna anche avere un buon approccio psicologico al paziente, saperlo ascoltare, capire le sue esigenze, parlargli con tatto.  E bisogna anche essere in grado di relazionarsi coi colleghi di altre discipline, con gli infermieri, con medici di altri ospedali. Per questo in Virginia si sono inventati il test di comunicazione, corredato da lunghe interviste  che portano a inquadrare la personalità del candidato prima delle sue conoscenze teoriche.

Un approccio che in Italia, nonostante le ripetute litanìe che invitano, giustamente, a una maggiore formazione “psicologica” dei medici, è ancora lontano da venire.

No Responses to “Usa: test di comunicazione per futuri medici”
Leave a Reply

Vai alla pagina facebook del Salone dello StudenteVai alla pagina Twitter del Salone dello StudenteVai alla pagina Youtube del Salone dello Studente
Vai al sito Campus
zxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx